È necessario effettuare l'accesso per partecipare alle discussioni del NinjaClub. Se non possiedi un account NinjaClub (non hai mai scelto un nickname), clicca su Registrazione e crea il tuo account. Se hai già scelto un nickname in passato, clicca su Login e accedi. Per registrarti, utilizza la stessa email con cui accedi a NinjaBet.it. In caso contrario, l'account verrà bloccato.

Facciamo un po' di chiarezza sui sito non aams?



  • Dunque, io sono da poco nel giro di siti di scommesse (esclusivamente per fare matched betting 😁 ), e vedo che ci sono anche un sacco di siti non amms che danno bonus di benvenuto come se piovesse!

    Il fatto è che su tali siti si legge tutto e il contrario di tutto.
    Chi dice che è legale, chi no, chi che rischi la galera!

    Io mi sono fatto questa idea, ditemi se ho capito bene:

    Dunque, se scommettiamo su un sito estero non raggiungibile dal nostro Paese, magari usando VPN, proxy o quant'altro stiamo commettendo una frode, in quanto palesemente in cattiva fede.

    Però ci sono bookmakers esteri che danno libero accesso agli scommettitori italiani e che (anche leggendo le recensioni) sembrano affidabili e sicuri quanto un aams. In questo caso non commettiamo nessun reato, perchè ci connettiamo normalmente esattamente come su un sito autorizzato.
    C'è il rischio di non essere tutelati dalla legge italiana, ma poi bisogna dichiarare le vincite e pagarci le tasse?
    Questo non lo capisco.
    Grazie.


  • Ninja Master [+5000]

    @mrbungle Per la legge, scommettere sui siti non AAMS, è reato.

    Come regolato dall’art. 4 co. 3 della legge n. 401 del 1989, se si venisse a conoscenza della partecipazione a scommesse non gestite dallo stato o dai concessionari autorizzati, si rischia reclusione da 6 mesi a 3 anni.

    Non sei tutelato da nessun ente garante/finanziario, se il sito non AAMS chiude il tuo conto e ti blocca i soldi, non hai modo di riaverli nè tanto meno chiedere aiuto alle autorità; così come sono liberi di non pagarti le vincite e le maggiorate e di non erogare un prelievo richiesto.

    Mentre un sito AAMS, per quanto sia in vena di limitazioni, può bloccare i soldi fino a soli 180 giorni e poi è tenuto a restituire (almeno un minimo di tutela da AAMS ce l’abbiamo).

    I prelievo fatti dai siti non AAMS, vanno dichiarati al lordo: se punti €100 a quota 2, vinci e prelevi su carta, questi andranno dichiarati €200 e poi, giustamente, pagherai le tasse su quei €200.

    Se hai fortuna vinci su exchange e aggiri le tasse; se hai sfortuna invece ti ritrovi €1000-€2000 bloccati sul conto conscio che un eventuale prelievo stroncherebbe ogni guadagno.

    Buttati su questi book SOLO se hai esperienza; se sei nuovo sul campo è meglio fare pratica con i siti AAMS e capirne il loro funzionamento, e solo poi, magari, cominci piano piano con i non AAMS.

    E sopratutto, sapere a cosa si rischia.


  • Ninja Base [+15]

    @yiyang Ancora non ho capito come quella legge possa essere considerata valida con i principi del mercato unico Europeo e la libera circolazione di capitali e servizi... Non sarei sorpreso se arrivasse qualche sanzione dalla UE in futuro, ma non sono un esperto quindi magari si sono già pronunciati a riguardo



  • @yiyang ha detto in Facciamo un po' di chiarezza sui sito non aams?:

    @mrbungle Per la legge, scommettere sui siti non AAMS, è reato.

    Come regolato dall’art. 4 co. 3 della legge n. 401 del 1989, se si venisse a conoscenza della partecipazione a scommesse non gestite dallo stato o dai concessionari autorizzati, si rischia reclusione da 6 mesi a 3 anni.
    I prelievo fatti dai siti non AAMS, vanno dichiarati al lordo: se punti €100 a quota 2, vinci e prelevi su carta, questi andranno dichiarati €200 e poi, giustamente, pagherai le tasse su quei €200.

    Ma se scommettere sui siti non AAMS è un reato, a che pro dichiarare le vincite? Sarebbe come costituirsi... 😐


  • Ninja Master [+5000]

    @rickz28 Ne è stata discussa già tempo fa; per principio del libero mercato, ogni cittadino europeo è libero di acquistare ed usufruire beni e servizi presenti sul territorio europeo senza blocchi e/o censure.

    Ma noi lo conosciamo com’è l’Italia, rinunciare al Monopolio significherebbe rinunciare ad un’entrata sicura e profittevole, e quando si parla di tasse/entrate verso lo stato, il tricolore si batte per i suoi diritti! 😆

    In pratica la situazione attuale è:

    Europa: “Dovete rendere i vostri concittadini liberi di usufruire di un servizio europeo senza censure!”

    Italia: “No, terra mia patria mia, ci faccio quello che voglio con i miei concittadini!”


  • Ninja Master [+5000]

    @mrbungle Mica ci scrivi a fianco in caratteri cubitali “Vincite da siti non AAMS” 😂 ; nella dichiarazione, riga RL15 lo metti al lordo come reddito occasionale estero.

    Il danno è fatto, a che pro dichiarare anche le vincite?
    Le tasse non vanno pagate per scelta, sono un obbligo civile e morale; nel caso la finanza scoprisse il fattaccio, ti potrebbe dare un paio di mesi di reclusione (mah..), una leggera multa ma di certo non ti può imputare come evasore.

    La vedo anche difficile per la finanza farsi problemi se i conti di una determinata persona coincide con il reddito dichiarato; inoltre i pagamenti da siti non aams (come Betrally) vengono spedite con il nome dell’azienda “ComfortLink”; a meno che un finanziere non conosca chi e cosa sia Comfortlink non dovresti preoccuparti più di molto.

    Sui siti non aams ci gioco da anni, l’unico finanziere che ho mai incontrato davanti casa è stato un signore che sbagliò citofono 😆


  • Super Ninja [+1000]

    @yiyang Quindi tu come gestisci il tt riguardante i siti NON AMSS ?

    1. fai le giocate
      poi?

  • Ninja Master [+5000]

    @rating100x100 e spero in dio di vincere sull’exchange 😈

    Poi ci sono ovviamente escatomage che si possono attuale per prelevare le vincite in modo “anonimo” e restare sicuri su un’eventuale blocco conto da parte di siti non aaams, ma alla fin fine comunque se i soldi non finisco sull’exchange, questi andranno dichiarati.


  • Super Ninja [+1000]

    @yiyang beh mi piacerebbe conoscere sia questi modi anonimi che sopratutto come riesci a spostare le vincite sull'exchange ....


  • Ninja Master [+5000]

    @rating100x100 cose di cui non si possono dire 😶


  • Super Ninja [+1000]

    @yiyang Ci vogliamo incontrare personalmente magari davanti a una birra ?


  • Ninja Base [+15]

    @rating100x100 Per "spostare le vincite su exchange" puoi fare come una qualsiasi offerta rollover e puntare/bancare a quota alta finché non perdi tutto. C'è un metodo più efficiente che trovi solo nel link in firma di @yiyang


  • Ninja Master [+5000]

    @rating100x100 sono a Bergamo ora e fra due mesi circa ritorno a Torino 😀

    Se vuoi trovarmi, mi trovi in questi due posti 😂


  • Super Ninja [+1000]

    @yiyang ahahahhaha ti ringrazio !


  • Ninja Base [+15]

    @yiyang ha detto in Facciamo un po' di chiarezza sui sito non aams?:

    In pratica la situazione attuale è:

    Europa: “Dovete rendere i vostri concittadini liberi di usufruire di un servizio europeo senza censure!”

    Italia: “No, terra mia patria mia, ci faccio quello che voglio con i miei concittadini!”

    Infatti penso proprio che prima o poi la sanzione arriverà e ovviamente si pagherà con altre tasse 😃
    Tra l'altro si creano situazioni paradossali, per esempio non capivo perché non si vedesse la tabella degli sconti BFExchange, alla fine mi sono reso conto che essendo l'immagine in hosting su .com dovevo usare un VPN per vederla...


  • Ninja Novizio [0-15]

    Mi pare che in qualche discussione si parlasse della carta N26 per prelevare. Qualcuno sa qualcosa in più?



  • @yiyang ha detto in Facciamo un po' di chiarezza sui sito non aams?:

    @mrbungle Mica ci scrivi a fianco in caratteri cubitali “Vincite da siti non AAMS” 😂 ; nella dichiarazione, riga RL15 lo metti al lordo come reddito occasionale estero.può imputare come evasore.

    La vedo anche difficile per la finanza farsi problemi se i conti di una determinata persona coincide con il reddito dichiarato; inoltre i pagamenti da siti non aams (come Betrally) vengono spedite con il nome dell’azienda “ComfortLink”; a meno che un finanziere non conosca chi e cosa sia Comfortlink non dovresti preoccuparti più di molto.

    Sui siti non aams ci gioco da anni, l’unico finanziere che ho mai incontrato davanti casa è stato un signore che sbagliò citofono 😆

    Capito. Però ho letto una discussione qui sul ninjaforum in cui uno si era beccato una multa di 500 euro per aver scommesso su un sito spagnolo (ora non ricordo dove fosse il topic). E anche lui si meravigliava del fatto che avessero beccato proprio lui...


  • Ninja Base [+15]

    @MrBungle Scommettendo su siti non AAMS non stai frodando nessuno. Semplicemente, tutte le somme prelevate devono essere dichiarate come vincite e faranno reddito. Non importa quanto tua abbia depositato.
    Ad esempio, hai depositato 1000 euro. Giochi per settimane e alla fine hai 500 euro. Prelevi 500 euro? Devi dichiararle, perché per lo Stato italiano sono vincite! Se non lo fai, per lo Stato sei un evasore.



  • @nckbet7 Quindi il reato può essere solo di evasione fiscale, se non dichiari le tasse?
    Eppure c'è l'articolo art. 4 co. 3 della legge n. 401 del 1989, il quale proibisce di scommettere su siti esteri...


  • Ninja Master [+5000]

    @nckbet7 In un certo senso scommettere sui siti non aams è evasione dunque reato.

    Sul nostro territorio:

    • SE io vinco una scommessa, la mano dello stato va verso il bookmaker per prelevare le tasse dovute e regolarizzare la transazione.
    • SE io perdo una scommessa, la mano dello stato va verso il bookmaker per prelevare le tasse dovute e regolarizzare la transazione.

    Che io perda o vinca, lo stato guadagna.

    Per rispondere alla domanda frequente: “Ma perchè l’AAMS ignora le mie segnalazioni su abusi da parte di bookmaker X?”
    Perché allo stato, quindi all’AAMS, non gliene può fregar nulla di cosa fa o come si comporta il bookmaker; allo stato interessa solo che la scommessa perda o vinca (in un certo senso ci tutela, anche se a interesse dello stato) così da detrarre le tasse dovute e guadagnarci di conseguenza.

    Se scomettiamo sui siti non AAMS, lo stato può guadagnare solo detrando le tasse dalle nostre vincite (prelievi) e non dalle nostre perdite, e questo, in un egual misura, si traduce in minor guadagno.

    Se scommettiamo sui siti non AAMS = Non scommettiamo sui siti AAMS = 50% o meno di probabilità per lo stato di guadagnare tassando invece di un 100%.

    C’è un motivo per cui si chiama Monopolio..


Effettua il Log in per rispondere
 

Regolamento | Seguici su Telegram | Invita gli amici e guadagna
Orari Assistenza: 9:30-20:30
© Copyright 2016-2019 NinjaBet